Ultime novità giuridiche

Ultime novità giuridiche

Diritto civileDiritto di famigliaDiritto societario e commercialeDiritto fallimentareDiritto del lavoroDiritto penaleTasse e fiscoRecupero creditiCondominioRisarcimento danniCodice della stradaResponsabilità medica

SINISTRI: MANTO STRADALE SCONNESSO, QUALI RESPONSABILITA’

Risarcimento danni | 

Ottobre 2018

La Corte di Cassazione, con ordinanza n. 25146/18, è tornata sull’argomento della responsabilità da cose in custodia ex art. 2051 c.c.

Leggi

SINISTRI: IL DANNO “ESTETICO” E IL DANNO BIOLOGICO

Risarcimento danni | 

Ottobre 2018

La Corte di Cassazione, con ordinanza n. 23477/18, ha affermato che il soggetto che ha riportato un’invalidità permanente a seguito di un sinistro non può chiedere anche la liquidazione “separata” del cosiddetto danno estetico, dovendosi ritenere questo g

Leggi

DIRITTO DEL LAVORO: PERIODO DI PROVA E LICENZIAMENTO SENZA MOTIVAZIONE

Diritto civile | Diritto del lavoro | 

Ottobre 2018

La Corte di Cassazione, con ordinanza n. 18268/18, ha confermato che il lavoratore in prova a cui sia intimato il licenziamento non può invocare la mancanza di motivazione.

Leggi

CONDOMINIO: APPARTAMENTO ALLAGATO, CHI PAGA?

Condominio | 

Ottobre 2018

La Corte di Cassazione, con ordinanza n. 228323/18, ha chiarito che in caso di allagamento dell’appartamento, spetta al conduttore il pagamento dei danni se la causa del sinistro è sconosciuta.

Leggi

SEPARAZIONE: LE RESTITUZIONI DELLE SOMME PER LA RISTRUTTURAZIONE DELLA CASA CONIUGALE

Diritto di famiglia | Diritto civile | 

Ottobre 2018

La Corte di Cassazione, con ordinanza n. 24160/18, ha sottolineato, che qualora uno dei due coniugi abbia integralmente pagato le spese per la ristrutturazione dell’immobile “comune” egli potrà chiedere la restituzione delle somme relative alle spese sost

Leggi

WEB: reato in caso di utilizzo di immagine altrui sul proprio profilo

Febbraio 2018

Chi utilizza l’immagine altrui sul proprio profilo facebook potrebbe commettere reato. È quanto ha stabilito la quinta sezione penale della Corte di Cassazione che ha confermato a una trentenne di Pordenone la pena patteggiata di 15 giorni di reclusione,

Leggi